Cipolle in agrodolce con aceto balsamico e zucchero di canna, ecco la ricetta perfetta per un contorno goloso

Avete voglia di un bel piatto di cipolle in agrodolce, ma non sapete come prepararle?

Siete appena atterrati sulla ricetta che fa per voi, perché oggi noi di Palermo Ristoranti abbiamo deciso di svelarvi come preparare le cipolle in agrodolce più golose, succulente e stuzzicanti di sempre! 😀 😀 😀

cipolle in agrodolce, come preparare le cipolle in agrodolce, cipolle di tropea in agrodolce
Cipolle di tropea in agrodolce con zucchero di canna

Come preparare le cipolle in agrodolce più deliziose ed invitanti di sempre: ecco a voi la ricetta perfetta!

Per preparare le cipolle in agrodolce bisogna partire prima di tutto dall’ingrediente principale: la cipolla! Ebbene sì, proprio così, un ortaggio spesso molto sottovalutato ma che ha grandi proprietà medicamentose. Pochi sanno infatti che la cipolla era molto estimata fin dai tempi degli Egizi poi successivamente anche da Greci e Romani che ne facevano largo uso.

La cipolla venne perfino citata nella Bibbia si narra infatti che quando gli ebrei, costretti a cibarsi solo di manna, rimpiansero le dolci cipolle d’Egitto.

Le cipolle in agrodolce sono una ricetta velocissima e che necessità davvero di pochi ingredienti e strumenti per realizzarla.

Ma passiamo alla pratica! Di solito la cipolla è sempre stato un ingrediente che accompagna altre pietanze invece nella ricetta che andremo a mostrarvi oggi è la protagonista indiscussa.

Come sempre vi ricordiamo di preparare sul banco di lavoro tutto il necessario per la preparazione delle nostre cipolle in agrodolce.

Ingredienti ed occorrente necessario per preparare le cipolle di tropea in agrodolce:

  • 2 cipolle rosse di Tropea (perché sono più dolci rispetto alle altre)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di aceto balsamico
  • Un po’ di olio d’oliva
  • 1 padella non troppo alta.

Procedimento per la preparazione delle cipolle in agrodolce

Prima di iniziare con la preparazione delle cipolle in agrodolce, pulite e lavate bene le cipolle di Tropea. Tagliatele quindi ad anelli molto sottili, affinché la cottura sia più veloce.

Scaldate in una padella un goccio di olio d’oliva, dove poi adagerete le cipolle tagliate per farle stufare. Non friggetele, mi raccomando!

Mettete piuttosto sopra di esse un bel coperchio ampio per far sì che le cipolle di tropea cuociano lentamente in maniera omogenea. Lasciatele stufare lentamente, finché non diventano morbide.

Successivamente, aggiungete i 3 cucchiai di aceto balsamico. Fate cuocere il tutto fino a quando l’aceto non si sarà ben amalgamato alle cipolle, donandogli un bel colore ambrato.

A questo punto, potete alzare un leggermente la fiamma!

Quando l’aceto balsamico si sarà assorbito bene, aggiungete un bel cucchiaio di zucchero di canna e continuate a mescolare con una paletta di legno, finché lo zucchero non si sarà sciolto completamente.

Togliete le vostre cipolle in agrodolce dal fuoco, a meno che non le vogliate ancora più molli. In questo caso potete tenerle ancora sulla fiamma per qualche minuto.

Ecco che le nostre cipolle in agrodolce sono pronte da gustare, accompagnandole con dei crostini di pane alla piastra o sopra una bella fetta di formaggio stagionato!

Prima di concludere, una precisazione va fatta! Le cipolle in agrodolce non sono certamente un piatto leggero da digerire, soprattutto per chi è delicato di stomaco. Quindi non bisogna abusarne! Detto questo buon appetito e arrivederci alla prossima ricetta con Palermo Ristoranti!

Come sempre, se la ricetta vi è piaciuta non fate i timidi e regalateci una bella condivisione su Facebook, Twitter o Google plus

Se non volete perdervi le prossime, iscrivetevi pure alla nostra cerchia utenti vip e le riceverete tutte gratuitamente via mail! 😀 😀 😀

Posted by PALERMO RISTORANTI

Lascia un commento e partecipa anche tu alla grande community di PALERMO RISTORANTI!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *