loading...

16 Cocktail facili e veloci per incorniciare con classe i tuoi momenti speciali

Il caldo torrido inizia a farsi sentire? Cosa c’è di meglio di un bel cocktail per rinfrescare la gola e placare la sete? Oggi su PALERMO RISTORANTI vi proponiamo una carrellata di 16 imperdibili cocktail, facili e veloci da preparare in casa! 😉

cocktail semplici, cocktail speciali, cocktail gustosi, cocktail alcolici

La straordinaria storia dei cocktail tra mille supposizioni

Cosa sono i cocktail?

I cocktail sono delle coloratissime e deliziose bevande preparate attraverso una miscela ben equilibrata e proporzionata di ingredienti alcolici, analcolici ed aromi di vario genere. In base alla loro composizione, possiamo quindi distinguere tra cocktail alcolici ed cocktail analcolici.

Il segreto di un cocktail perfetto è sicuramente un perfetto equilibrio nella struttura e nei colori, oltre ad una naturale armonia tra gli aromi ed i sapori degli ingredienti che lo compongono.

Solitamente i cocktail vengono consumati nel secondo pomeriggio o dopo cena per accompagnare una bella serata tra amici. in base al momento del loro consumo vengono definiti e classificati come cocktail pre dinner (o aperitivi), cocktail after dinner (o digestivi) ed any time cocktail, che possono essere consumati in qualsiasi momento della giornata.

La prima classificazione internazionale dei cocktail risale esattamente al 1961 ad opera dell’appena costituita International Bartenders Association, la quale ne stilò un elenco con 50 ricette internazionalmente riconosciute. A questa lista ogni anno vengono sistematicamente aggiunti o tolti dei cocktail, che vengono continuamente proposti dai bartender aderenti di tutto il mondo.

Chi ha inventato i primi cocktail?

L’origine e l’etimologia del nome cocktail si perdono invece nella notte dei tempi. C’è chi sostiene che  il nome cocktail potrebbe derivare dall’unione di due termini inglesi quali cock (gallo) e tail (coda). In effetti nell’Inghilterra del 1400 era molto popolare tra gli aristocratici una coloratissima bevanda che richiamava i colori della coda del gallo.

C’è chi sostiene che il termine cocktail deriva direttamente dal francese coquetier, un contenitore molto usato nel XIX secolo specialmente nei pressi di New Orleans per servire i liquori.

C’è anche chi chiama in causa addirittura gli antichi romani, facendolo derivare dal latino aqua decocta, che tradotta in italiano significherebbe acqua distillata.

Secondo una vecchia legenda, invece, ad inventare i primi cocktail furono degli avventurieri inglesi, i quali appena approdati in Sud America celebrarono il successo brindando con una bevanda ottenuta unendo vari tipi di liquori mescolati con delle piume di coda di gallo.

Alcuni studiosi asseriscono invece che la parola cocktail altro non è che una traduzione letterale della parola spagnola coda da gallo. Secondo questi ultimi infatti ad effettuare questa traduzione furono alcuni marinai della Compagnia delle Indie, ai quali una volta giunti in Messico venne offerta una bevanda locale guarnita con un erba che i locali in spagnolo chiamavano proprio coda da gallo, in inglese cock-tail.

Per arrivare alla prima pubblicazione ufficiale dove appare la parola cocktail, bisogna attendere il 1862, quando il professor Jerry Thomas pubblicò il primo ricettario da cocktail del mondo intitolato the Bon Vivant’s Companion.

Adesso che ne sappiamo un po’ di più sull’origine di queste dissetanti bevande, passiamo subito alla fase pratica e dedichiamoci quindi alla loro preparazione!

1) PINK RIDER (A.D.)

Ingredienti:

5/10 Liquore di mandarino

1/10 Sciroppo di granatina

4/10 Prosecco

Preparazione:

Versate nello shaker lo sciroppo di granatina ed il liquore di mandarino, mescolate bene il tutto e versatelo in una flûte. Riempite con il prosecco e servite freddo. Decoratelo a piacere con zucchero di canna, qualche foglia di menta ed una sottile fetta di limone. Se volete dare un po’ di colore, aggiungete anche una ciliegina.

2) GOLDEN TOUCH (P.D.)

Ingredienti:

2/10 Liquore di limone 

3/10 Vermouth bianco

5/10 Spumante brut

Preparazione:

Iniziate mettendo nel mixing glass il liquore di limone ed il vermouth. Miscelare bene il tutto e versatelo nel flûte. Aggiungete lo spumante brut e decorate a piacere con una fettina di limone e qualche foglia di prezzemolo.

3) LION (P.D)

Ingredienti:

5/10 Vodka 

2/10 Limoncello

3/10 Aperol

Preparazione:

Versate nello shaker la vodka, il limoncello e l’aperol. Mixate il tutto e servite nella classica coppetta da cocktail. Guarnitelo in fine con una bella ciliegina ed un piccolo ramoscello di menta selvatica.

4) SHARON (P.D.)

Ingredienti:

4/10 Vodka liscia  

5/10 Lemonsoda

1/10 Blu Curaçao

Preparazione:

Versate la lemonsoda e la vodka nel tumbler colmo di ghiaccio, amalgamate il tutto e completate con una spruzzata di blu curaçao.

Se volete, potete concludere la decorazione con una bella fetta di limone oppure con una ciliegia.

5) ROSSO DI SERA

Ingredienti:

4/10 Vodka 

2/10 Sciroppo di granatina

3/10 Martini Dry

1/10 Cointreau

Preparazione:

Cominciate versando nello shaker lo sciroppo di granatina, il contreau il martini secco e la vodka. Shakerate bene e versate il tutto nella coppetta da cocktail. Per concludere in bellezza, decoratelo con una bella fetta d’ananas, ciliegia o kiwi ed aggiungete, se volete anche qualche foglia d’ananas.

6) NEMESI (P.D.)

Ingredienti:

6/10 Vodka liscia

1/10 Apricot Brandy

3/10 Magic Fruit

Procedimento:

Versate la vodka, il  magic fruit e l’apricot brandy dentro lo shaker. Mixate bene e servite nella classica coppetta da cocktail.

7) KAYLA (L.D.)

Ingredienti:

4/10 Gin 

3/10 Sciroppo di menta

3/10 Sciroppo d’orzata

Preparazione:

Iniziate versando nel tumbler alto lo sciroppo d’orzata, lo sciroppo di menta ed il gin. Aggiungete l’acqua tonica e servitelo con due cannucce.

8) BLACK FILE (A.D.)

Ingredienti:

3/10 Opal nera

7/10 Vodka liscia

Preparazione:

Versate lentamente nello shaker l’Opal nera e la vodka. Mescolate bene e servite il voctro cocktail nell’apposita coppetta da cocktail. Decorate in fine con tre belle ciliegine rosse sul bordo.

9) SIMONA (A.D.)

Ingredienti:

6/10 Rhum 

1/10 Blu Curaçao

3/10 Liquore al cedro

Preparazione:

Cominciate versando nello shaker il liquore al cedro, il rhum ed il blu curaçao. Mixate il tutto energicamente e servite nella coppetta da cocktail. Decoratelo se volete con una bella fetta d’arancia o limone.

10) AFRODITE (P.D.)

Ingredienti:

5/10 Vodka 

2/10 Succo d’arancia

3/10 Cointreau

Gocce di granatina

Preparazione:

Versate dentro al boston il succo d’arancia, la vodka ed il contreau. Aggiungete quindi le gocce di granatina e mescolate nuovamente. Servitelo nella coppetta da cocktail, decorandolo con una bella ciliegina ed un paio di foglie d’ananas.

11) LOVE’S JUICE (P.D.)

Ingredienti:

4/10 Rhum 

1/10 Sciroppo di granatina

3/10 Magic Fruit

2/10 Succo d’arancia

Preparazione:

Iniziate versando all’interno dello shaker il succo d’arancia, lo sciroppo di granatina ed il magic fruit, Aggiungete il rhum e passate allo shakeraggio. Servitelo quindi nella coppetta da cocktail, magari decorandolo con uno bello spicchio d’arancia.

12) FOLIE D’AUTOMME (L.D.)

Ingredienti:

3/10 Sciroppo di papaya 

4/10 Rhum

3/10 Sciroppo di kiwi

Preparazione:

Partite versando nel boston lo sciroppo al kiwi, lo sciroppo di papaya ed il rhum. Shakerate bene e versare il tutto nel tumbler alto. Completare con un po’ di succo di pompelmo ed ultimate il mixaggio con lo stirr. Prima di servirlo, se volete dare un bell’effetto visivo, decoratelo con kiwi e banana a cubetti e servitelo con due cannucce.

13) SOL LEVANTE (A.D.)

Ingredienti:

6/10 Gin 

1/10 Aperol

3/10 Sciroppo di cedro

Preparazione:

Versate lo sciroppo di cedro, il gin e l’aperol nello shaker. Mescolate bene e servitelo nella classica coppetta da cocktail.

14) KAVANA (L.D.)

Ingredienti:

2/10 Rhum Reddish

5/10 Succo d’arancia

3/10 Magic Fruit

Procedimento:

Iniziate la preparazione di questo fantastico cocktail versando nel boston il Magic Fruit, il rhum ed il succo d’arancia. Mixate bene il tutto e versatelo nel tumbler alto colmo di ghiaccio. Decoratelo pure con uno spiedino di frutta (pera, mirtillo, ananas, fragola) e servitelo due cannucce.

15) S & V (L.D.)

Ingredienti:

2/10 Vodka liscia

7/10 Acqua Tonica

1/10 Sciroppo di papaya

Preparazione:

Versare nello shaker la vostra vodka liscia assieme allo sciroppo di papaya. Mescolate energicamente e servite il vostro cocktail nel tumbler alto con ghiaccio tritato. Se lo desiderate, completatelo con acqua tonica e decoratelo con delle ciliegie tagliate a piccoli cubetti.

16) ANGEL (A.D.)

Ingredienti:

1/10 Doppio Cedro 

6/10 Tequila

3/10 Triple Sec

Procedimento:

Pre preparare questo cocktail, iniziate versare nello shaker il triple sec, il doppio cedro e la tequila. Mixate energicamente il tutto e versatelo nella coppetta da cocktail. Prima di servirlo, decoratelo con una bella ciliegia rossa completa di gambo.

Che ne dite, vi è piaciuto questo articolo? Avete trovato degli spunti interessanti? Fatecelo sapere scrivendo nel box commenti in basso. Volete darci una mano a diffonderlo sul web? Condividendolo pure sui vostri social preferiti, cliccando direttamente sui pulsanti verdi in fondo! 😀 GRAZIE! 😀

Se non volete perdervi i prossimi articoli, iscrivetevi pure alla nostra cerchia utenti vip e li riceverete tutti gratuitamente via mail!

loading...

Posted by PALERMO RISTORANTI

Lascia un commento e partecipa anche tu alla grande community di PALERMO RISTORANTI!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *