Spagetti al pic pac o picchi pacchio: una ricetta palermitana fresca, semplice, gustosa e sana!

pic pac, spaghetti al pic pac, picchi pacchio,
Spaghetti al pic pac o picchi pacchio preparati seguendo la ricetta originale

Cos’èil pic pac o picchi pacchio?

Il pic pac o picchi pacchio è un condimento tipico della vivace e variegata cucina palermitana, oggi diffusissimo in ogni angolo della Sicilia.

Solitamente questo condimento viene utilizzato per arricchire paste e minestre di vario tipo, come ad esempio la pasta con i tenerumi, la pasta con le borragini. Non di rado il pic pac viene utilizzato anche per insaporire la pasta con le patate o la pasta con le zucchine.

Il pic pac è anche il condimento delle zuppe di pesce e spesso del baccalà in umido, ma è anche il condimento essenziale di una famosissima portata della cucina tipica palermitana: “i babaluci (lumache) al pic pac”.

Quest’ultimo piatto, che rappresenta una vera e propria leccornia estiva, viene consumato soprattutto in occasione del festino di Santa Rosalia (10-15 luglio), la patrona della città di Palermo. I babaluci al pic pac vanno quindi a caratterizzare e riempire di folclore le celebrazioni assieme all “cubaitadi mandorle” e al “gelo di mellone”.

Da dove deriva l’espressione “pic pac” o “picchi pacchio”?

Adesso cerchiamo di scoprire il significato originario dell’espressione “pic pac” o “picchi pacchio”. Anche se non vi è nulla di certo e documentato, l’espressione “pic pac” sarebbe un diminutivo direttamente derivato dalla colorita espressione dialettale “picchi pacchio”.

In siciliano il termine “pacchio” ha una connotazine ben precisa. Infatti, pacchio in siciliano indica il sesso femminile e proprio questa curiosa analogia starebbe ad indicare qualcosa di buono e di particolarmente eccitante!

Ingredienti per quattro porzioni di spaghetti al pic pac

  • 350 grammi di spaghetti
  • 1,5 kg di pomodorini ciliegino (da spellare)
  • 3 spicchi d’aglio
  • Basilico q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Come preparare gli spaghetti al pic pac

Prima di tutto, bisogna pelare i pomodorini. Per facilitare il distaccamento dell a buccia dalla polpa, potete immergerli in acqua calda. Eliminate quindi i semini interni e tagliateli a pezzetti.
Soffriggete in un tegame l’aglio tritato o intero. Successivamente aggiungete i pomodorini a tocchetti precedentemente preparati. Aggiustate di sale e fate cuocere finché il pomodoro appassisce.
Colate la pasta al dente e mantecatela con il “picchi pacchio”.
Chi ama il formaggio può aggiungerne una spolverata.
Ultimate la cottura e servire guarnendo con qualche foglia di basilico fresco. Per chi ama i sapori e i profumi autentici del territorio, prediligendo i piatti semplici e poco elaborati, è l’ideale. Per le spaghettate di mezzanotte, poi, è perfetto da gustare con gli amici, sorseggiando un bel bicchiere di vino rosso.

E tu… Conoscevi già gli spaghetti al pic pac?

Scrivilo nel box commenti in fondo alla pagina e, se l’articolo ti è piaciuto e vuoi aiutarci a far conoscere la cucina siciliana nel mondo, condividilo ovunque sul web direttamente dai pilsanti verdi in fondo a sinistra!

😀 😀 😀 GRAZIE MILLE da PALERMO RISTORANTI 😀 😀 😀

Se non vuoi perderti i prossimi articoli, iscriviti pure alla nostra cerchia utenti vip e li riceverai tutti gratuitamente via mail!

Posted by PALERMO RISTORANTI

Lascia un commento e partecipa anche tu alla grande community di PALERMO RISTORANTI!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *