Arancine nere di riso venere con ripieno di pesce e piselli: ecco la ricetta che unisce la tradizione culinaria siciliana ai sapori d’oriente

Quando la vivacità tipica della cucina siciliana incontra il fascino e l’eleganza dei sapori d’oriente, possono nascere delle ricette incredibili, come quella delle arancine nere di riso venere al ripieno di gamberi, scampi, triglie e piselli, che vi proponiamo oggi su PALERMO RISTORANTI.

arancine nere con riso venere, pesce e piselli
Arancine nere con riso venere al ripieno di pesce e piselli.

Le arancine nere di riso venere, il riso proibito degli imperatori cinesi portato in Italia dal Dott. Wang Xue Ren

riso nero, riso integrale
Spighe di riso venere nero aromatico in un campo di coltivazione italiano

Nell’articolo di oggi vi vogliamo presentare la ricetta delle arancine nere di riso venere ai sapori d’oriente, una spettacolare variante asiatica delle ben più famose e blasonate arancine siciliane.

Per realizzarla abbiamo bisogno del riso venere nero, l’ingrediente essenziale che conferisce la caratteristica colorazione nera a queste deliziose e suggestive sfere di riso aromatico.

Questa particolare varietà di riso dalle straordinarie proprietà organolettiche e dalle leggendarie peculiarità benefiche nasce grazie alle pionieristiche ibridazioni naturali del ricercatore cinese Wang Xue Ren, il quale verso la fine degli anni Novanta ne rese possibile la coltivazione anche in Italia.

Il profumatissimo riso venere nero, che oggi gli chef più autorevoli utilizzano in cucina, appartiene alla varietà Japonica, tipica dei climi temperati, originariamente coltivata nel nord della Cina, in CoreaGiappone.

Il nome italiano riso venere invece è uno splendido omaggio a Venere, la dea romana dell’amore, della fertilità e della bellezza.

Questo particolarissimo tipo di riso, che utilizzeremo per preparare le nostre arancine nere ai profumi d’oriente, è un diretto discendente del riso nero asiatico, il leggendario riso proibito degli imperatori, un cereale nobile dalle decantatissime proprietà afrodisiache ed energizzanti, che solo loro avevano il privilegio di consumare.

Il riso venere nero è molto raro e pregiato. Se non riuscite a trovarlo facilmente, ecco dove potete acquistarlo online al miglior prezzo!

Ingredienti per la preparazione di circa 10 arancine nere di riso venere ai sapori d’oriente

Ingredienti per il risotto

  • 300 gm di riso venere nero;
  • Uno scalogno;
  • 50 ml di vino bianco;
  • 2 cucchiai di amido di riso;
  • olio d’oliva quanto basta;
  • brodo di pesce quanto basta;
  • sale e pepe quanto basta.

Ingredienti per il ripieno delle arancine nere

  • 200 grammi di gamberetti;
  • 200 grammi di scampi;
  • 200 grammi di triglie;
  • 200 grammi di piselli;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • olio extravergine d’oliva quanto basta;
  • sale e pepe quanto basta.

Ingredienti per la panatura esterna delle arancine nere

  • 2 uova;
  • olio di semi quanto basta;
  • semi di sesamo neri quanto basta.

Procedimento per la preparazione degli arancini neri ai sapori d’oriente in 3 semplicissime fasi:

Prepariamo il risotto con il riso venere nero per le arancine ai sapori d’oriente

risotto al riso venere nero e gamberi

Prima di occuparci della preparazione del nostro risotto di riso venere nero, iniziamo ad occuparci della pulitura del pesce. Cominciando dalla pulitura dei gamberi, possiamo quindi staccare le teste, le zampe e di il carapace. Buttiamo via le zampe e mettiamo da parte le teste ed i carapaci che utilizzeremo in seguito per il brodo di pesce.

pulire i gamberi

Una volta sgusciati i gamberi, con l’aiuto di una pinza o di un coltellino affilato rimuoviamo l’intestino. Come abbiamo fatto per i gamberi, procediamo allo stesso modo per la pulitura degli scampi, avendo sempre cura di rimuovere l’intestino una volta sgusciati. A questo punto, non resta che pulire e sfilettare le triglie. Iniziamo quindi ad inciderle con il coltello all’altezza della testa e sfilettiamole. Essendo un pesce con parecchie lische, occupiamoci anche di deliscarle con l’aiuto di una pinzetta. Non dimentichiamo di tenere da parte per il nostro brodo di pesce anche le teste ed i carapaci degli scampi e le teste delle triglie.

risotto nero con riso venere e scalogno

Dopo aver messo da parte il nostro pesce ben sgusciato e pulito, possiamo procedere con la preparazione del nostro risotto nero. Innanzitutto, in un tagliere iniziamo a sminuzzare lo scalogno. Versiamolo poi in una padella capiente ed aggiungiamo un filo d’olio extravergine d’oliva per il soffritto base, avendo cura di tenere la fiamma bassa per non rischiare di bruciare il tutto. Quando vediamo che lo scalogno inizia ad imbiondire, possiamo aggiungere finalmente il riso venere nero, fondamentale per la ricetta delle arancine nere ai sapori d’oriente.

risotto nero

Lasciamo soffriggere il riso per almeno 5 minuti e sfumiamo il tutto con dell’ottimo vino bianco. Una volta evaporato il vino bianco, procediamo con la preparazione del nostro risotto nero, aggiungendo a poco a poco il brodo di pesce e mescoliamo il tutto fino a quando il nostro risotto non sarà pronto. Se vogliamo un risotto più compatto, possiamo aggiungere un paio di cucchiai di amido di riso. Così facendo, ci verrà più semplice modellare le nostre arancine nere.

Prepariamo il ripieno di pesce e piselli per le nostre arancine nere giapponesi

ripieno di pesce e piselli per le arancine nere

Per preparare il ripieno di pesce e piselli per le nostre arancine nere abbiamo bisogno di un’altra padella dove verseremo un filo d’olio d’oliva nel quale lasceremo imbiondire uno spicchio d’aglio. Quando l’aglio sarà ben dorato, possiamo aggiungere le triglie sfilettate e gli scampi ed i gamberetti precedentemente sgusciati. lasciamo rosolare bene il tutto per circa 3 minuti, avendo cura di mescolare di tanto in tanto e di aggiungere sale e pepe a piacere.

ripieno per arancine nere con gamberi, scampi, triglie e piselli

Aggiungiamo i piselli e lasciamo rosolare il tutto per almeno 5 minuti, mescolando bene. Una volta ultimata la cottura del nostro ripiano, lasciamolo raffreddare lentamente a temperatura ambiente. Quando il condimento per il ripieno si sarà raffreddato a dovere, potremo procedere con la composizione delle nostre arancine nere. Se vogliamo ottenere delle arancine nere sferiche, disponiamo il palmo della mano a cucchiaio e mettiamo si di esso un po’ del nostro risotto nero. facciamo una piccola conca con le dita e riempiamola con il nostro condimento a base di pesce e piselli. A questo punto, prendiamo un altro po’ di risotto e completiamo le sfere. Se vogliamo ottenere invece la tipica forma dell’arancino catanese, non dobbiamo fare altro che schiacciare e arrotolare un bel po’ l’estremità degli arancini fino a formare un vertice.

Friggiamo le nostre arancine nere nell’olio di semi bollente

arancine di riso nero ai profumi d'oriente

Prima di friggere le nostre arancine nere nell’olio di semi bollente, per ottenere un bel guscio croccante e saporito, dobbiamo panarle. Iniziamo quindi col prendere due recipienti e disporli sul tavolo. In uno di essi andremo a sbattere le uova e nell’altro andremo a versare i semi di sesamo neri. A questo punto possiamo finalmente iniziare a panare e friggere le nostre arancine nere ai sapori d’oriente. Prendiamo le nostre sfere di riso precedentemente modellate e passiamole nell’uovo sbattuto. Rotoliamo quindi le arancine nei profumatissimi semi di sesamo neri ed immergiamoli in seguito nella pentola con l’olio di semi bollente per circa 3 minuti. Scoliamole e disponiamole su un foglio di carta assorbente.

Come servire e gustare le arancine nere ai profumi d’oriente

Una volta private dell’olio in eccesso, possiamo servire le nostre arancine nere ai profumi d’oriente su un bel vassoio bianco di ceramica. Per ottenere un bell’effetto scenografico, possiamo adagiate in un letto di alghe wakame e semi di sesamo. I nostri ospiti ne rimarranno piacevolmente stupiti.

Allora, che ne pensate della ricetta di oggi? Avete provato a realizzarla? Scriveteci tutto nei commenti in fondo alla pagina e fateci sapere come è andata! Naturalmente, se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo pure con chiunque direttamente dai pulsanti verdi in basso! 😉

Se non volete perdervi i prossimi articoli, iscrivetevi pure alla nostra cerchia utenti vip e li riceverete tutti gratuitamente via mail!

 

Posted by PALERMO RISTORANTI

Lascia un commento e partecipa anche tu alla grande community di PALERMO RISTORANTI!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *